WhatsApp: nuova scorciatoia per le videochiamate

Bellissima signora 453902

P er lavoro, per coccolare figli e nipoti lontani, per un aperitivo con gli amici: ormai siamo sempre in videochiamata. E finalmente chi porta gli occhiali ha un'arma in più per sfoderare un super look da chat: la montatura. Prima la usavano in prevalenza aziende, studenti fuorisede e famiglie disperse per il globo, ma oggi la videochiamata è diventata una risorsa del web imprescindibile per mantenere i contatti e non perderci di vista. La ricrescita comincia a occhieggiare e il colorito non pare baciato dal sole?

Ringraziamenti ai nuovi aggiornamenti rilasciati sul celebrato servizio di messaggistica, si avrà una scorciatoia utile al fine di dare più immediata la videochat. Premendo siffatto icona, il sistema chiede conferma della volontà di avviare una videochiamata , in modo da evitare il allontanarsi di una videochat involontaria. La escamotage di WhatsApp , di proprietà di Facebook, ,in bella vista nella schermata delle chat sicuramente incentiverà le videochiamate. Gli sviluppatori inoltre hanno pensato di ottimizzare la sicurezza su WhatsApp e, per farlo, hanno introdotto la accertamento in due passaggi. Per verificare il vostro account WhatsApp vi verrà richiesto di creare un codice di abilitа di 6 cifre che dovrete quindi ricordare per utilizzarlo quando necessario. Nel frattempo, secondo indiscrezioni, WhatsApp ha consolidato la sicurezza dei backup iCloud , chiudendo una falla che potenzialmente poteva consentire a terzi di accedere in chiaro alle conversazioni degli utenti.

Considerando anche i figli che non vanno a scuola e partner alle prese con le stesse esigenze. Secondo il sito App Annieverso la metà di marzo le app per video-conferenza hanno raggiunto i 62 milioni di downloadrecord senza precedenti. Se parliamo di applicazioni più sociali invece si registra da noi — Paese forse più arretrato degli altri in materia di attrezzatura software — un aumento pari a volte dei download di Houseparty. Alle 9. Confusione, ma se ne viene a capo. Che si tratti di uno dei nuovi leoni della tele-presenza, oppure del vecchio Skyperimane un abbondante problema: come mi presento? Mi si nota di più se mi pettino oppure se escludo il video e lascio una bella icona? Pare affinché la seconda soluzione sia da eludere, a meno che non sia condivisa da tutti i partecipanti. Dunque il tema del look, non solo il mio ma quello di tutto lo sfondo, ossia la mia casa, rimane aperto.