Acquista per altri

Intellettuale libertino e altro 208710

La nobiltà non rispettava più alcuna legge, riempiva città e campagne di scelleratezze e il disordine era giunto a tal punto che il papa Clemente VI, poco prima della metà di novembre, dovette nominare una commissione di quattro cardinali allo scopo di riformare il governo della città. Il vero interesse sta nella proposta avanzata da Petrarca — proposta dapprima condivisa ma poi elusa dalla commissione — di ripristinare in Roma il consolato plebeo. Se si tiene poi conto della serietà e della gravità del problema oltre che della posizione dei destinatari, tutto si potrà dire tranne che lo scrittore si volesse, nella circostanza, vestire delle armi della retorica. La mobilitazione del modello romano, già nel Trecento, assumeva pertanto — o poteva assumere negli spiriti più illuminati — una funzione e uno stimolo: una funzione di alto e pratico riferimento, uno stimolo per mantenere sempre viva la coscienza civile.

Il Libertinismo A cura di D. Fusaro ed E. La corrente libertina si sviluppa con particolare vigore nella Francia dei primi decenni del Seicento Parigi è il centro propulsore di attuale movimento culturale e in questo camera si accendono polemiche e dibattiti affinché vedono coinvolti molti filosofi ma addirittura scrittori e poeti , come conservatorismo al tentativo di restaurazione della più rigida ortodossia da parte della Innovazione cattolica. In ogni caso, al di là delle varie posizioni assunte dai suoi componenti, il libertinismo tende a propugnare la tolleranza religiosa. Verso la metà del Seicento, invece, tende a prevalere il 2 libertinismo erudito , caratterizzato da una critica razionalistica dai toni più sfumati e concilianti e, soprattutto, da un sodalizio tra il filosofo libertino e il potere amministrativo dal quale ottiene favori e aiuto. Questo sconcertante sodalizio viene spesso difeso machiavellicamente. Anche in Italia ci fu una grande diffusione di scritti e associazioni libertine: il più celebre autore e filosofo libertino italiano è il già citato Giulio Cesare Vanini, affinché afferma la necessità di seguire esclusivamente le leggi di natura. La aspetto seicentesca del libertino trova la sua più riuscita rappresentazione nel Don Giovanni di Moliére rappresentato per a avanti volta nel : Don Giovanni, aristocratico di corte, ateo perverso, libertino, ha abbandonato Donna Elvira, che tenta invano di ricondurlo a sé, e, buttato dalla tempesta sulla costa siciliana all'unanimitа al servo Sganarello, è salvato da alcuni popolani. Seduce quindi Carlotta e Maturina, due contadine attirate dalle sue promesse di matrimonio.

A volte certi inizi sono contrastanti. Nelun giovane mette in salvo una femmina durante una bufera di neve e scatta subito il colpo di folgore. Ma la donna sta fuggendo da un matrimonio di convenienza con un uomo malvagio. Riusciranno ad affrontare il pericolo o il loro amore appena nato svanirà prima ancora di sbocciare? Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo? Facciata 1 di 1 Pagina iniziale Facciata 1 di 1. Previous page. Sempre il mio Visconte.