Sulla gentilezza

Donne di 48796

Questo articolo è uscito il 20 febbraio nel numero di Internazionale, a pagina Le illustrazioni sono di Alessandro Gottardoin arte Shout. Nel corso dei secoli altri pensatori e scrittori hanno espresso lo stesso parere. Oggi, invece, molte persone pensano che questa idea sia inverosimile o, quanto meno, molto sospetta. Nella nostra immagine degli esseri umani, la gentilezza non è un istinto naturale: siamo tutti pazzi, cattivi, pericolosi e profondamente competitivi. La gentilezza è diventata un piacere proibito.

Dopo aver compiuto un atto di generosità, donne e uomini ricevono risposte neurologiche leggermente diverse in termini di dopamina , un neutrasmettitore legato alle sensazioni di benessere, coinvolto nel circuito della ricompensa. In sintesi, le donne sembrano ricevere una risposta chimica lievemente più gratificante rispetto agli uomini quando si impegnano in comportamenti generosi. Questo potrebbe dipendere da ragioni innate, legate ai differenti cromosomi, oppure da fattori culturali: le bambine potrebbero crescere in contesti sociali dove le azioni di attenzione sono più fortemente incoraggiate, rispetto a quanto avviene per i coetanei maschi. Il senso del bello è notevole diverso tra uomini e donne. Lo confermano studi comportamentali, ma anche una ricerca sul cervello di un equipe internazionale di scienziati. Approfondisci leggendo: Amenitа, per ammirarla gli uomini usano inferiore cervello delle donne.

A lcuni uomini durante l'amore soddisfano la partner senza arrivare all'orgasmo. Il ambizione di molte? No, secondo i sessuologi è un problema. All'inizio è complessivo fantastico. Lui si mostra premuroso, regala rapporti lunghi, intensi, appaganti. Soprattutto non si comporta da egoista: pensa alla partner e non sembra interessato al proprio piacere. Lui è fin abbondante generoso e lei comincia a chiedersi: « Perché non ha mai un orgasmo?