L'attività sessuale nel perverso narcisista

Amante della 594327

In accordo col carattere descrittivo del Manuale e con riferimento alla versione DSM IV, si tratta di comportamenti che, ben lungi dal configurare vere e proprie entità nosologiche, sono comuni ed estremamente diffusi tra le persone di ogni sorta. Da qui il termine perversità, suggerito da Otto KernbergAggression in personality disorders and perversions, Yale University Press, New Havenapplicabile a tutti i modelli relazionali che abbiano caratteristiche equivalenti a quelle delle perversioni sessuali. In tal senso, queste ultime vengono a costituire alcune tra le possibili forme fenomeniche specifiche della perversione, alla stregua di casi particolari. Sulla stessa linea, altri Autori hanno parlato esplicitamente del concetto più ampio di perversione relazionale Filippini, S. Quali sono i tratti, o i presupposti, che caratterizzano il quadro perverso della relazione? Si accetta infatti che, in accordo con gli assunti di base della psicoanalisi, il desiderio sessuale contiene in sé ed in qualunque sua forma un elemento sovversivo. La richiesta di cura — ovvero la richiesta di realizzare il proprio progetto di felicità — rappresenta infatti, per lo psicoanalista, una domanda che cerca innanzitutto una riformulazione: è essa stessa materiale meritevole di interpretazione. Tuttavia, curare e normare sembrano in realtà prassi inevitabilmente inscindibili.

Abboccamento al Dott. Nicola Ghezzani, Psicoterapeuta e Scrittore Amiche ed Amici carissimi, oggi affronto un argomento scottante: la depravazione sessuale! Consenzienti i partner, tra le lenzuola o in altro luogo altrettanto privato, non esistono regole, pertanto è antitetico il concetto di trasgredire ad un qualcosa che regolamentato non è. Mi pare una convinzione limitante e culturalmente riduttiva dato che non considera le tradizioni di altre civiltà. Una vera e propria violenza. Cosa si cela in queste persone? Rivolgo queste ed altre domande al Dott. Daniela Cavallini: Dott. Ghezzani, grazie per individuo disponibile ad affrontare con me il delicato tema della perversione sessuale, affinché — drammaticamente — non esclude vittime.

Possono fingere qualcosa per mantenere il ispezione, ma è solo un'esca per attivarsi comportamenti abusanti. È solo un differente strumento che impiegano per la adulterazione e il controllo. L'intimità con un narcisista non esiste, non sono in grado di entrare in empatia, analizzare compassione o amare sinceramente un'altra individuo, quindi l'intimità è solo imitata oppure completamente assente. Quando un narcisista intraprende un'attività sessuale, o fa l'amore insieme se stesso, cosa che avviene nella forma di usare il corpo di un altro per masturbarsi, oppure usa il corpo di un altro per impressionare se stesso sulla propria abilità sessuale.

Whatsapp Email Uomini e donne non parlano lo stesso linguaggio, né verbale né figurato. A letto questa diversità, se possibile, si accentua ancora di più. Si è parlato a lungo della necessità, per la donna, di interpretare anche verbalmente i propri desideri sessuali: come essere baciata, accarezzata e stimolata per raggiungere l'orgasmo per esempio. Bensм gli uomini? Non tutte le fantasie e i desideri maschili sono prevedibili e incasellabili in linguaggi diretti e voglie prosaiche, anzi i maschi possono essere inaspettatamente anche molto raffinati. Il punto è che, spesso, questi desideri non vengono né espressi a parole né mostrati con particolari atteggiamenti, attuale accade perché la spregiudicatezza poi non trova il coraggio di uscire allo scoperto. E poi, sempre in appellativo del girl power, stupirlo mostrandosi avvertito dei suoi desideri più nascosti. Allacciare e bendare o essere legato e bendato Affidarsi completamente all'altro Tra le fantasie sessuali maschili più comuni c'è il desiderio che la propria femmina si lasci andare completamente e affinché si affidi al maschio.