Stranezze a letto: sapete che cos'è il sesso kinky?

Anche sadomaso voglia di 160339

Non che tu voglia provarci, eh. Roba da pervertiti. O forse no, in fondo un assaggio non ti dispiacerebbe. In effetti, basta andare su Wikipedia per scoprire che il BDSM stuzzica parecchi adulti circa uno su 6 e una buona percentuale lo pratica nelle sue varie declinazioni. In Italia gli adepti raggiungono la considerevole cifra di 4 milioni. Ecco qualche altra curiosità sul sadomaso che forse ancora non sai. Anche secondo la psicologa, psicoterapeuta e sessuologa Maria Zurzolo Christian Grey è un manipolatore narcisista, protagonista di una storia di dipendenza e sopraffazione. La risposta è no, anzi. Secondo una ricerca pubblicata sul Journal of Sexual Medicineche ha analizzato i questionari somministrati a cultori del BDSM e volontari di controllo, i primi sono risultati meno soggetti a nevrosi, più estroversi e aperti a nuove esperienze, meno propensi a sentirsi rifiutati dagli altri.

Gli esperti già prevedono un prossimo baby-boom. Con la guerra aumenta lo impulso sessuale. Lo chiamano sex terror, erotismo da paura. Mentre negli Stati Uniti si parla di un baby crescita prossimo venturo atteso per l'inizio dell'estate, dalla Gran Bretagna arrivano i primi dati: un sondaggio condotto su tremila persone rivela che il 30 per cento degli uomini e il 25 per cento delle donne hanno un'attività sessuale maggiore. Una tendenza diffusa addirittura in Italia. Si torna a affidare nuova e più profonda importanza alla coppia, alle relazioni stabili in cui cercare rifugio. O in certi casi addirittura di sesso violento, sesso sadomaso, su cui si riverberano incubi e angosce. Ma esiste anche un erotismo da paura positivo: Quando dall'esterno ci si sente minacciati di distruzione, di essere aggrediti, contagiati, assaliti a abiura, all'interno della coppia c'è spesso la spinta a voler contrapporre alla angoscia della morte atti di vita, per esempio ma non necessariamente quelli legati alla riproduzione. Non crede a un baby boom in arrivo, per lo meno in Italia, Luigi De Marchi, presidente dell'Aiecs, associazione italiana educazione contraccettiva e sessuale: Stiamo andando incontro a un tunnel sempre più buio di fronte a cui l'italiano reagisce insieme una riduzione della fertilità.